Ragazza immagine

Giovane modella

Nelle tre giornate di festa dalla domenica al martedì Grasso del marzo 2014, Jessica Auricchio è stata inviata fissa della manifestazione tradizionale del Carnevale Palmese, condotto da Gianni Simioli occupandosi di rappresentare attraverso delle interviste in diretta streaming l’evento in mondovisione. Si è trattato di uno spettacolo seguito da Radio Marte, la cui peculiarità è stata apprezzata anche a Venezia e Viareggio, ricevendo una targa da parte del gruppo Web Tv, curatore dell’immagine della diretta, in segno di riconoscenza del suo impegno e della sua professionalità mostrata. La ragazza immagine ha dunque avuto modo di lavorare anche in veste di giornalista, o comunque sia ha avuto l’opportunità di cimentarsi di fronte alla telecamera nell’intervistare persone, con il valore aggiunto della diretta.


Anche quest'anno la modella mediterranea Jessica Auricchio è stata presente al galà dell'anno, in occasione dell’anniversario della rivista bimestrale free press I’M MAGAZINE dell’attore Maurizio Aiello, un privé, a guardare dall’alto, uno spettacolo di eleganza, bellezza e volti noti del cinema e della tv e anche alcuni giocatori del Napoli Calcio.


L'anno scorso Jessica è stata vista in abito lungo in pizzo Cannella. Questa volta, invece, la ragazza immagine ha sfilato sul red carpet sotto i tanti scatti dei fotografi ufficiali, in abito di un courtier vesuviano. Con charme la modella ha mostrato una delle creazioni del fashion design partenopeo della collezione alta moda stile parigino: un abito in plissé fantasia pois bianco e nero con strascico, esaltando magistralmente la grande bellezza della creatività dello stilista. La modella, inoltre, ha scelto per il party “I'm come make up artist” il visagista Gianni Narciso Avino. Tutto questo dimostra la grande versatilità di una ragazza che ha saputo investire in modo serio e particolarmente attivo e propositivo sulla propria bellezza, consapevole del fatto che certi doni non vadano sprecati, e che occorra sempre portare le proprie peculiarità fisiche a un nuovo livello, grazie a un atteggiamento concreto e degno di una professionista. L’immagine si deve unire alla voglia di lavorare, allo spirito di sacrificio e, perché no, anche di adattamento, nell'ambito di un percorso evolutivo che porta al successo ma per gradi, in modo sano e rimanendo sempre una persona integerrima.